Italian subject pronouns: when to use them

Italian_subject_pronounsItalian subject pronouns

Ciao a tutti! In questo post parleremo di come e se usare i pronomi soggetto in italiano.

Hello everyone! In this post we will talk about how to use Italian subject pronouns.

 

Prima di tutto ripassiamo i pronomi soggetto in italiano:

First of all let us take al look at Italian subject pronouns:

 

io (=I)

tu (=you)

lui – lei – Lei  (he- she- formal “you”)

noi (=we)

voi (=you)

loro (=they)

 

Sicuramente vi sarete chiesti come mai in italiano a volte non pronunciamo il pronome personale soggetto:

You surely might have wondered why sometimes in Italian we do not utter the subject pronoun:

 

Io sono italiana –> Sono italiana.

I am Italian.

 

Dove abiti tu? —> Dove abiti?

Where do you live?

 

– Cosa fate voi? –> – Cosa fate?

Noi facciamo la spesa. –> Facciamo la spesa.

– What are you doing?

– We are doing the shopping.

 

Questo avviene perché l’italiano è una lingua in cui il pronome soggetto può non esserci: infatti, basta guardare il verbo per capire chi è il soggetto.

This happens because Italian is a language where the subject pronoun can be omitted – in fact, you only need to look at the verb to understand who the subject is.

 

Però, ci sono dei casi in cui il pronome personale soggetto deve essere espresso: per esempio, quando vogliamo enfatizzare la persona che compie l’azione:

However, there are some cases in which the subject pronoun must be expressed: for instance, when we want to make the person that performs the action stand out:

 

Italian_subject_pronouns_2Alberto: “Tu ti chiami Angelo?”

Marco: “No, lui è Angelo, io sono Marco”.

Alberto: “Are YOU called Angelo?”

Marco: “No, HE is Angelo, I am Marco”

 

In questo esempio è indispensabile inserire il pronome personale soggetto per evidenziare un contrasto tra le varie persone.

In this example it is important to place the subject pronoun in order to highlight a contrast between the different people involved.

 

Un altro esempio:

Another example:

 

(Al bar)

Cameriere: “Che cosa prendete?”

Anna: “Io prendo un tè”

Giulia: “Io invece un caffè”

(At the bar)

Waiter: “What will you have?”

Anna: “I will have a tea”

Giulia: “And I will have a coffee (instead)”

 

Quando più di una persona è coinvolta nella conversazione, quindi, è più facile che il pronome personale soggetto venga espresso per distinguere i diversi interlocutori. Questo vale anche quando si presenta una persona:

When more than one person is involved in a conversation, therefore, it’s much likely for the subject pronoun to be expressed in order to distinguish the different speakers:

 

Sara: “Mario, lei è Claudia e lui è Sandro”

Mario: “Piacere!”

Sara: “Mario, this (she) is Claudia and this (he) is Sandro”

Mario: “Nice to meet you!

 

Vediamo ora un altro esempio, dove il pronome personale soggetto non solo è espresso, ma si trova eccezionalmente dopo il verbo:

Let’s have a look at another example, where not only is the subject pronoun expressed, but it is exceptionally placed after the verb:

 

Italian_subject_pronouns_1(Al ristorante)

“Stasera offro io. Offri sempre tu!”

(At the restaurant)

“Tonight I will pay for the meal (I will treat you). You are always the one paying for the meal!”

 

In questa frase si vuole enfatizzare la persona che offrirà la cena (“io”) in contrasto con chi paga di solito (“tu”).

The sentence highlights the person who will pay for the meal (“io”) in contrast with the person who usually pays for it (“tu”)

 

E voi, quando parlate in italiano esprimete sempre il pronome personale soggetto?

What about you, do you always utter subject pronouns when you speak Italian?

 

ESERCIZIO

 Italian_subject_pronouns